Possibile Ciclone tropicale verso la Costa Rica

Nota di Luca Lombroso

da Stazione Biometeo “Italia Costa Rica” Riserva Karen Mogensen Costa Rica

L’ultimo bollettino del National Hurricanes Center (NHC) indica che il sistema ciclonico non è ancora riuscito a chiudere il suo occhio e quindi rimane il potenziale ciclonico N. 2. Tuttavia, la NOAA afferma la sua classificazione come tempesta tropicale che può arrivare in qualsiasi momento, perché ha forti fronti di pioggia e venti prossimi alla soglia di Tempesta Tropicale.

La traiettoria è verso il confine fra Nicaragua e Costa Rica e nelle ultime elaborazioni si è spostata più a sud, quindi è possibile che nei prossimi giorni colpisca le coste Caraibiche.

È stata emesso un avviso di sorveglianza di uragano per la zona di frontiera tra Nicaragua e Costa Rica. Inoltre, è stata emessa una preallerta di Tempesta Tropicale da Limon verso nord fino al confine tra Nicaragua e Costa Rica.

La Commissione Nazionale Prevenzione dei Rischi CNE ha dichiarato allerta Arancione per tutto il Pacifico, la Valle Centrale, la Zona Nord e i Caraibi Nord. È stato emesso un allarme Giallo per i Caraibi meridionali.

Il Ministero della Pubblica Istruzione (MEP), ha annunciato che venerdì le lezioni saranno sospese dopo mezzogiorno, al fine di salvaguardare la sicurezza sia degli studenti che dell’organismo amministrativo e docente.

Particolare attenzione ai Caraibi Nord, Zona Nord e Nord Pacifico a fronte delle forti piogge attese a partire da venerdì e almeno fino a domenica. Le stesse possono intensificarsi se il sistema continua a guadagnare forza, così come la presenza di vento che può superare i 100 km/h. Allo stesso modo, cautela alla zona del Pacifico e Valle centrale.

La zona della Riserva Karen Mogensen non appare al momento a rischio di essere colpita direttamente, ma potrà comunque risentire di bande di precipitazioni legate o indotte dal ciclone tropicale, ancora non denominato ufficialmente dal NOAA NHC. La nostra stazione meteorologica e la webcam sono in funzione e forniranno dati molto interessanti, già il mese di giugno con 560.4 mm finora raccolti dal pluviometro si sta rilevando il più piovoso da quando è in funzione la nostra stazione meteo.

Qui la previsione ufficiale dell’IMN

Sono previste condizioni piovose tra venerdì e domenica a causa dell’influenza di questo sistema in tutto il Paese.

Venerdì sono previsti forti acquazzoni principalmente per le regioni della Zona Nord, dei Caraibi e del Pacifico Centrale e Meridionale, con quantitativi stimati (in 24 ore) intorno ai 100-200 mm per i Caraibi e la Zona Nord e intorno ai 100 mm per il Pacifico centrale e meridionale

Per sabato, le piogge dovrebbero concentrarsi principalmente nei Caraibi del nord, nella zona nord, a nord di Guanacaste, nonché nel Pacifico centrale e meridionale. Importi stimati (24 ore) compresi tra 100-250 mm per la parte settentrionale del Paese e tra 100-150 mm per il Pacifico centrale e meridionale.

Domenica le precipitazioni si concentreranno nelle tre regioni del Pacifico con quantità stimate tra 100-150 mm in 24 ore.

Per la Valle Centrale sono previste per tutto il periodo nuvolosità con precipitazioni isolate e acquazzoni localizzati in settori montuosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.